Archivi tag: matita

Correttori colorati: come utilizzarli

In giro ormai se ne vedono tantissimi: verde, lilla arancio. I correttori colorati sono un ottimo strumento che ci permette di mimetizzare imperfezioni e occhiaie o di nascondere rossori del viso o macchie della pelle. Però sapete destreggiarvi tra i vari colori?  Il fondotinta o il normale correttore beige non sempre riescono a coprire tutti i vari tipi di discromie, ed ecco che ci vengono in aiuto i correttori colorati. La cosa fondamentale per usarli è saper associare ad ogni colore una determinata funzione.

Colour correcting

I correttori colorati si basano sulla teoria dei colori, attraverso una tecnica che mira a uniformare l’incarnato e fare apparire la pelle luminosa e priva di imperfezioni. Vediamo ora come scegliere il colore di correttore più adatto per la vostra pelle. Osservate la ruota dei colori: ogni colore ha il suo complementare, ovvero il suo opposto: il complementare del viola è il giallo, quindi i due colori se sovrapposti, si annullano. Allora, se avete occhiaie violacee dovrete usare un correttore giallo, se sono blu un correttore aranciato o pescato, mentre per coprire i rossori basterà un po’ di correttore verde.

La scelta del correttore giusto

CORRETTORE VERDE (contrasta il rosso)

Il correttore verde è utile per nascondere i rossori: discromie, brufoletti, capillari, arrossamenti. Più scuro è il rossore, più il verde da utilizzare deve essere acceso. Se applicate un correttore compatto utilizzate un pennello a punta fine andando a insistere sui punti critici o sugli specifici rossori; oppure potete utilizzare un correttore a matita per essere più precise.

Correttori Puro Bio

Se avete un problema di rossore più diffuso, potete usare questo trucchetto: aggiungete una piccola quantità di correttore verde in polvere alla vostra crema viso: il colorito risulterà subito più naturale (in commercio esistono infatti creme viso con una tonalità verde chiaro studiate appositamente per questo problema).

CORRETTORE ARANCIONE (contrasta il blu)

Il correttore arancione così come quello giallo, hanno la funzione di annullare il colore scuro (tendente al blu) delle occhiaie. E’ utile oltre che per correggere le occhiaie, anche per coprire le macchie scure della pelle come macchie solari o le macchie dell’età.

Palette correttori L’Oreal Infaillible

CORRETTORE GIALLO (contrasta il viola)

Il giallo vi servirà per nascondere le occhiaie violacee. Potete anche utilizzarlo per nascondere vene o ematomi.  Il correttore giallo vi può aiutare inoltre ad illuminare ogni tipo di incarnato: applicatelo sulle zone che richiedono maggiore luce (zigomi, mento centro della fronte, naso).

Correttori Essence Colour Correcting

CORRETTORE VIOLA (contrasta il colorito giallognolo)

Il correttore viola o lilla corregge la tonalità del viso: se il vostro problema è un colorito spento o tendente al giallognolo, con un correttore viola il vostro incarnato risulterà ravvivato. Provate anche ad applicarlo sulla fronte sul dorso del naso per illuminarli. Ottimo sulle carnagioni olivastre.

NYX Concealer in Jar

CORRETTORE ROSA (contrasta il colorito grigiastro)

Il correttore rosa ravviva il colorito grigio che hanno sopratutto le fumatrici. Inotre, serve anche a contrastare il pallore dovuto alle luci artificiali.

Clinique

Quale texture scegliere

I correttori colorati ci sono in tantissime forme: in palette, matita, tubetto o stick. In crema se avete la pelle particolarmente secca, fluido per tutti i tipi di pelle, quello in polvere è indicato per chi ha una pelle grassa.
Applicate i correttori colorati come step intermedio tra la crema idratante e il  fondotinta. Stendete il correttore solo su una piccola zona picchiettando leggermente, poi sfumate molto bene con le dita e infine uniformate il tutto con il vostro fondotinta.

Che ne pensate di questi correttori? Quali vi incuriosiscono di più o quali avete provato?

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Imparare a truccarsi: come iniziare

Ciao ragazze! Oggi mi rivolgo a quante di voi si stanno avvicinando al mondo del make-up. La maggior parte delle ragazze inizia a interessarsi al make-up negli anni dell’adolescenza, ma non è così per tutte: alcune muovono i primi passi in questo ambito in età adulta. Per questo è importante orientarsi e saper filtrare tutte le informazioni che web, giornali e tv ci propongono. I dubbi sono tanti: “Metto prima la base o il correttore?” oppure “È necessario utilizzare la matita per labbra?”
Ecco la mia guida rapida per imparare a truccarsi e realizzare un trucco di base.

Natural young woman with perfect smile and clean healthy skin

Il primo consiglio che mi sento di darvi è: “less is more” ovvero “poco è meglio”. Più prodotti si utilizzano e più è facile commettere errori, pertanto è meglio iniziare poco alla volta e con pochi prodotti.

Il kit make-up del principiante

  • Una crema idratante
  • Una cipria in polvere trasparente e un pennello grande per distribuirla
  • Un correttore fluido di colore medio/chiaro
  • Un mascara nero
  • Una matita nera morbida
  • Due ombretti nelle tonalità naturali del marrone e del beige/champagne (stanno bene a tutte)
  • Un blush e un pennello medio
  • Un lipgloss

La base viso

E’ lo step più importante: la base è “alla base” di tutto. Deve essere semplice e leggera. Partite utilizzando una buona crema idratante, meglio se colorata, in modo tale da uniformare il colorito.  Stendetela con le dita sul viso con movimenti leggeri, fino a che vi accorgerete che la pelle ha assunto omogeneità et voilà, il gioco è fatto.

Face cream woman

Ovviamente potrete poi passare al fondotinta, facendo sempre la massima attenzione al colore, che dovrà essere il più possibile uguale a quello del collo per non creare troppo stacco.

Se, dopo l’applicazione della crema colorata o del fondotinta, notiamo ancora delle imperfezioni evidenti, non dovremo far altro che applicare con il polpastrello un po’ di correttore sulle zone interessate. Se avete le occhiaie, utilizzate una piccola quantità di correttore fluido di colore chiaro da passare intorno al contorno occhi con un pennello o una spugnetta.

A questo punto, per fissare la crema colorata e assicurare una buona tenuta durante il giorno, vi consiglio di utilizzare un velo di cipria in polvere trasparente. Stendetela con ampi gesti circolari con l’aiuto di un pennello grande e dalle setole morbide.

Natural beautiful Woman applying Make-Up (XXXL)

Il trucco degli occhi

Q si è alle prime armi con il make-up è facile commettere errori proprio sul trucco occhi: quindi scegliete colori colori delicati e andate sui toni del nude, più facili da applicare e sfumare ed evitate i colori accesi o troppo scuri.

Se non avete un pennello da sfumatura per applicare l’ombretto potete usare il polpastrello del dito indice. Stendetelo sulla palpebra mobile fino alla metà superiore della palpebra, ricordandovi di sfumarlo in maniera omogenea. Fatto questo, dovete creare un’ombra più scura, che darà profondità allo sguardo . Infine, il mascara è il prodotto occhi più importante tra tutti, perché permette di valorizzare lo sguardo. Applicatelo in maniera generosa e non ve ne pentirete.

Skin care

Il trucco del viso

Per dare un tocco di colore al viso passate un velo di blush sulle guance. Scegliete scelto un colore delicato (pesca e salmone sono i colori che in genere stanno bene a tutte). Il blush deve essere applicato con un pennello di medie dimensioni. Attenzione: prelevate poco prodotto e soffiate leggermente per togliere l’eccesso di polvere.  Non eccedete con il colore, specialmente le prime volte. Ora viene il bello: mettetevi di fronte allo specchio e…sorridete! In questo modo individuate il punto dove applicare il blush, ovvero sulle gote.

Beautiful woman with rouge

Il trucco delle labbra

I lucidalabbra sono sicuramente i più semplici da applicare, essendo trasparenti o semitrasparenti non c’è un grosso margine di errore. Altrettanto semplici sono i balm colorati e i rossetti sheer.I rossetti classici, invece, sono più difficili da applicare in quanto necessitano di un passaggio in più, ossia disegnare prima il contorno delle labbra con la matita. Per quanto riguarda i colori, vi consiglio di scegliere tonalità non troppo intense, più semplici da applicare e anche da indossare.

Cheerful young woman is caring of her skin

A questo punto, osservate il risultato nella sua totalità: avete creato il vostro look: un make-up che vi rende uniche e particolari. Truccarsi è un’arte che si può imparare, con pazienza, valorizzando i propri pregi ed esaltando la vostra bellezza naturale.

Looking up

Eyeliner: come sceglierlo e consigli per applicarlo

L’eyeliner è un prodotto in grado di dare quel tocco in più a qualsiasi look. Molte ragazze, però, lo guardano ancora con diffidenza e timore, scoraggiate dalle difficoltà che si incontrano nella sua applicazione. In realtà, applicare l’eyeliner in modo corretto non è poi così complicato: basta un po’ di pratica per disegnare una riga dritta e precisa. L’effetto è garantito!

In ogni caso, occorre stare attente a scegliere l’eyeliner che più si ci addice e più si adatta alla forma del nostro occhio: per fare ciò, dobbiamo aver chiaro che tipo di risultato desideriamo ottenere, ed essere consapevoli della propria manualità. Vediamo ora le varie tipologie di eyeliner.

Closeup of eye makeup

Eyeliner classico

E’ quello liquido con punta a pennellino. Questa tipologia di eyeliner non è indicata per le principianti in quanto è piuttosto difficile da controllare, soprattutto se volete disegnare una linea molto sottile. Essendo liquido, però, è facile da correggere in caso di sbavature.

eyeliner_tecnico_collistar_400_gossip_slideshow

Eyeliner a penna

Ha un tratto molto preciso ed è adatto a chi ha già una buona manualità. In commercio lo potete trovare con diversi spessori, a seconda delle vostre esigenze. Il suo difetto è che si secca velocemente, pertanto è difficile da correggere in caso di errore.

mac-jumbo-penultimate-eye-liner

Eyeliner liquido con la punta in feltro

E’ l’evoluzione dell’eyeliner a penna e permette un maggior controllo. Attenzione: necessita di un tocco leggero per ottenere una stesura uniforme. Il pennellino in feltro non sbava e non perde il colore. Lo consiglierei per le principianti.

11127778

Eyeliner in gel

Per utilizzarlo dovete procurarvi un pennellino sottile: in questo modo la riga ha un tratto preciso e un colore omoegeneo; inoltre c’è la possibilità di correggere l’errore prima che l’eyeliner si asciughi.

eye-studio-lasting-drama-gel-eyeliner_pack-shot-crop-1

Matita da eyeliner

Facile da gestire e ideale per chi non vuole la codina finale. Il tratto della matita non è molto intenso, e in caso di errore si può sfumare facilmente.

eyeliner_pencil_01_432

Quale eyeliner scegliere

Gli eyeliner più conosciuti sono i classici liquidi con pennellino sottile o a penna. Attualmente stanno avendo anche un discreto successo le versioni in crema compatta da applicare con pennelli obliqui -facili da sfumare – e quelli in gel.

A differenza della tradizionale matita nera, con l’eyeliner potete ottenere una linea precisa che dà profondità allo sguardo, mentre la matita ha la caratteristica di creare una linea più morbida e dal colore più intenso.

Con l’eyeliner potete realizzare tantissimi look: potete disegnare un tratto molto fine, elegantissimo, quasi accennato. Oppure spesso e con la codina finale ascendente, in stile Anni 50.Sensual blonde woman

L’eyeliner è consigliato per occhi piccoli e stretti, perché dona profondità allo sguardo e ingrandisce la forma dell’occhio.

Eyeliner colorati: sì o no?

Certamente sì! A me piace soprattutto giocare con sono i colori vivaci come il verde acqua, l’azzurro e il blu. Potete anche abbinare due diversi colori, ad esempio un eyeliner nero da applicare nella parte superiore dell’occhio, e verde petrolio in quella inferiore.

Young female with beauty make up

Alcuni trucchi per disegnare la riga con l’eyeliner

Scotch

Come ottenere una codina perfetta? Con un pezzo di scotch! Prendete un pezzo di scotch carta e attaccatelo sotto l’occhio in diagonale, rivolto verso l’alto.Poi disegnate la vostra codina: l’eventuale colore in eccesso si depositerà sullo scotch e la codina sarà perfetta!

the-scotch-tape-hack

Cucchiaio

Per disegnare una codina perfetta, potete anche provare a prendere un cucchiaino da caffè.  Mettete il cucchiaio sull’occhio, e usate una delle estremità come linea da seguire per tracciare il contorno della codina.

77315f95992fe0067b4934b4ed565df3

Effetti speciali

Un’idea originale: sopra la linea nera provate a disegnarne un’altra sottilissima con un eyeliner glitterato: il risultato sarà sfavillante!

glitter-8

Salva

Salva

10 errori di make-up da evitare

E’ vero: a volte basta un filo di trucco per farci sentire più belle e sicure di noi stesse. E’ altrettanto vero, però, che è facile cadere  in piccoli errori di make-up che possono alterare in maniera negativa il frutto di ore spese davanti allo specchio. Oggi vediamo insieme quali sono  i 5 errori da evitare in fatto di make-up: corriamo ai ripari, salviamo la beauty routine!

1) Usare una matita labbra troppo scura e che fuoriesce dal contorno delle labbra

E’ consigliabile che il tratto della matita sia della stessa tonalità del rossetto o leggermente più scura. Nel disegnare le labbra, cercate di non fuoriuscire dal contorno, per non ottenere un effetto volgare. Vi consiglio di temperare bene la matita per fare un tratto il più sottile possibile. Cercate di stare nei contorni, seguendoli con precisione fino agli angoli della bocca.

 2) Mettere il mascara solo al centro delle ciglia

Applicate il mascara con grande cura anche sulle ciglia più esterne e anche su quelle inferiori, per aprire lo sguardo e renderlo magnetico. Se applicate il mascara solo al centro, l’occhio perde intensità.

Beautiful female friends applying make-up in a beauty salon.

3) Truccarsi senza preparare la pelle

La base è fondamentale! Scegliete una crema idratante per la vostra pelle. Questo passaggio è indispensabile per creare una base perfetta per il trucco: il make-up in questo modo viene applicato in maniera più uniforme, risulta perfetto e dura di più.

4) Scegliere un fondotinta troppo scuro o troppo chiaro

Il fondotinta deve avvicinarsi il più possibile al tono naturale dell’incarnato per fondersi con la pelle e renderla più uniforme e omogenea. Vi consiglio di provarlo su una parte del viso o sul collo e mai sulla mano, che ha una tonalità differente.

5) Applicare il blush su tutto il viso

Se applicato su tutto il viso, il blush macchia: va messo invece solo sulla zona degli zigomi e sulle gote per risvegliare l’incarnato e dare un effetto “sano”, simile a quello che si ottiene quando si fa una passeggiata all’aria aperta.

6) Esagerare con la cipria

La cipria è un’ottima alleata per per tamponare le lucidità, in particolare se applicata sulla zona T. Mettendone troppa, si ottiene un effetto “infarinato” poco piacevole. Per ovviare al problema, prima di applicare la cipria, è meglio scuotere il pennello eliminando l’eccesso di prodotto.

 7) Applicare una terra molto scura

Applicando una terra molto scura, si rischia di rendere i lineamenti troppo marcati e di dare un effetto volgare. La terra non deve essere mai più scura di 2 toni rispetto al colore naturale della pelle. Deve essere utilizzata in piccole quantità per effettuare la tecnica del contouring.  Ricordatevi che pennello va scosso sulla mano prima di usarlo, in modo da non eccedere con la polvere.

8) Applicare un colore metallizzato sulla palpebra fissa

Applicare un ombretto oro, rame o bronzo fin sopra la palpebra fissa e l’arcata sopraccigliare è un errore piuttosto grave. Queste tonalità, se poste in quella zona dell’occhio, incupiscono e invecchiano lo sguardo rendendolo spento. Vi consiglio invece di applicare gli ombretti color oro, rame e bronzo solo sulla palpebra mobile, scegliendo un ombretto opaco nella piega naturale dell’occhio.

applicare-un-ombretto-ad-effetto-metallizzato-sulla-palpebra-fissa_su_vertical_dyn

9) Tratteggiare le sopracciglia con la matita occhi

La matita occhi non può essere usata per le sopracciglia. È grassa e rischia di colare. Le matite per sopracciglia invece sono studiate appositamente per dare una correzione precisa e naturale, che resiste a lungo.

10) Esagerare col make-up sia sugli occhi che sulle labbra

Ragazze, sembra una banalità, ma un trucco troppo carico e magari anche colorato, rischia di creare un effetto mascherone  che indurirà i tratti del volto. Dovete valorizzare i vostri punti di forza. Se volete puntare l’attenzione sugli occhi, potete enfatizzarli realizzando dei make-up occhi più carichi, lasciando però le labbra sui toni del nude.

Se, invece, avete una bocca sensuale e carnosa, optate per un rossetto che punterà l’attenzione sulle labbra, lasciando un semplice effetto chiaroscuro sugli occhi.

Salva