Archivi tag: pelle

Come scegliere il blush

Il blush è uno dei prodotti di make-up più amati dalle donne, perché ci aiuta a donare al viso un aspetto sano, luminoso e fresco. In particolare durante l’inverno, quando l’incarnato è spento o ingrigito, il blush è quel prodotto che ci regala un colorito sano e naturale.

blush-2

Quale colore di blush scegliere?

Meglio rosati o pescati? Caldi o freddi? Shimmer o opachi? Non ci sono regole generali, ma è bene scegliere la nuance giusta, ovvero quella più adatta alla tonalità della nostra pelle.

Innanzitutto, è consigliabile armonizzare il colore del blush al proprio sottotono di pelle: blush rosa dal sottotono blu (nella foto a sinistra) staranno meglio su incarnati freddi, mentre blush pesca aranciati (nella foto a destra) valorizzano incarnati caldi.

come-scegliere-il-blush.jpg

Sulla pelle dal sottotono neutro si fondono perfettamente quasi tutte le tonalità, così come i blush neutri sono perfetti su qualunque sottotono.

Come applicare il blush

Stendete il blush iniziando dal centro dello zigomo e sfumate verso le tempie. Mi raccomando: ne basta un velo per valorizzare l’incarnato ed evitare l’effetto “mascherone”.

Per un risultato ottimale, vi consiglio di considerare anche la tipologia di pelle: ad esempio, scegliete un blush in crema se avete una pelle secca, in polvere se avete una pelle grassa o mista.

Ricordatevi che i blush shimmer, luminosi e/o satinati aiutano a enfatizzare il volume degli zigomi, ma mettono anche in risalto anche la vostra forma del viso: se avete un viso paffuto, vi consiglio di evitare questo tipo di blush e di optare per uno opaco.

70f78305d581e2b6f03d761cc044c219

blush opachi hanno un effetto più naturale, donano un aspetto sano e sono perfetti sia di giorno che di sera. E voi, siete pronte per scegliere il blush che fa per voi? In genere, quale tipologia di blush preferite?

 

Olio di cocco: proprietà e usi cosmetici

L’olio di cocco è un prezioso alleato della nostra bellezza: le sue proprietà sono tantissime ed è indicato in particolar modo per la cura della pelle del viso, del corpo e dei capelli. Contiene infatti vitamina E ed è ricco di antiossidanti naturali, utili per mantenere l’elasticità e prevenire l’invecchiamento precoce della pelle.

come-utilizzare-lolio-di-cocco

In commercio trovate diversi balsami e creme per capelli a base di olio di cocco con un’azione lenitiva ed emolliente: io lo utilizzo per idratare il viso ma soprattutto per dare vitalità e lucentezza ai capelli sfibrati o secchi dopo le vacanze. Vediamo insieme le sue proprietà e gli usi cosmetici.

Come utilizzare l’olio di cocco sui capelli

L’olio di cocco è indicato per impacchi per capelli pre-shampoo. Il modo migliore di applicarlo sui capelli è quello di massaggiarlo direttamente sul cuoio capelluto lasciandolo in posa per qualche ora. Sui capelli asciutti, applicate una piccola quantità per lucidare e nutrire i capelli.

Pretty girl with long hair

Come utilizzare l’olio di cocco sulla pelle

L’olio di cocco è ottimo per la pelle secca: infatti ha effetti idratanti, antirughe e antinvecchiamento. Applicatelo su tutto il corpo massaggiando delicatamente.

olio_cocco_massaggio

Un consiglio molto utile in questo periodo post-vacanze: se lo mescoliamo con dello zucchero o con del sale marino, possiamo realizzare un ottimo scrub per il corpo dall’azione esfoliante.

  • Altra idea: provate ad aggiungerlo all’acqua della vasca per un bagno emolliente.
  • Per i maschietti: potete impiegarlo per facilitare la rasatura
  • E per un’azione relax dopo una giornata stancante? Massaggiatelo sui piedi per ammorbidire i talloni screpolati e avere subito una sensazione di leggerezza.

Come utilizzare l’olio di cocco sul viso

L’olio di cocco dona freschezza ed elasticità alla pelle. Potete anche sostituirlo alla crema idratante o utilizzarlo di sera come detergente o struccante per il viso: l’idratazione è garantita!

Smiling woman with face in hands

Olio di cocco, dove comprarlo

Potete trovare l’olio di cocco nei negozi alimentari bio, nei supermercati o su Amazon: è fantastico per tutti gli utilizzi di cui abbiamo parlato.

Al momento, sto utilizzando questa crema all’olio di cocco della milmil, che lascia i capelli morbidissimi:

Mil-Mil-Crema-rigenerante-allolio-di-cocco

milmil Crema all’Olio di Cocco

Questa maschera rigenerante per capelli è da applicare sotto la doccia come impacco ammorbidente. Nutre e districa i capelli, si applica dopo lo shampoo sulle lunghezze e si lascia in posa per alcuni minuti. Può essere sostituita al normale balsamo. Lascia sui capelli profumo di cocco e un senso di pulizia e freschezza.

Della stessa linea, sempre per impacchi per capelli, trovate anche:

karita

Crema al burro di karitè, e il nuovissimo Olio di Argan

argan

E voi, avete provato a nutrire i vostri capelli con degli impacchi con olio di cocco? Nel periodo post-vacanze come curate i vostri capelli? Fatemi sapere nei commenti se vi siete trovate bene con questi prodotti o se vorreste provarli!

 

Come struccarsi correttamente

Struccarsi ogni sera prima di andare a dormire è un rituale di bellezza fondamentale per una pelle sana e luminosa. Molte di noi però, spesso non hanno voglia di perdere troppo tempo per questo passaggio, e le conseguenze per la salute della pelle sono molteplici: saltare questo step può causare ostruzione dei pori, comparsa di macchie o rughette e perdita della naturale luminosità.

struccanti-2

Oggi vediamo insieme come struccarci ogni sera in modo corretto. Basta veramente poco per una perfetta routine serale e la vostra pelle vi ringrazierà!

Cosa occorre per struccarsi in modo corretto

  • Latte detergente: è indicato per pelli secche, elimina il trucco in modo delicato ed efficace
  • Tonico: ad esempio l’acqua di rose, tonifica la pelle del viso chiudendo i pori
  • Detergente: va a rimuovere residui di trucco e idrata in profondità la pelle
  • Salviette struccanti: decisamente non possono mancare quando siamo fuori casa o in viaggio, struccano e rinfrescano la pelle.
  • Dischetti, cotton fioc e ovatta

struccanti-7

Come struccarsi: gli step da seguire

  1. Applicate delicatamente il latte detergente su tutto il viso, massaggiando con un dischetto di cotone su guance, naso, mento e fronte escludendo la zona occhi. Risciacquate accuratamente il viso con acqua fresca
  2. Per la zona occhi, scegliete un detergente specifico, ad esempio uno struccante bifasico. Rimuovete il trucco occhi con un dischetto di cotone e con un cotton fioc andate a eliminare i residui di matita o eye-liner. Risciacquate accuratamente con acqua fredda
  3. Utilizzate un tonico per eliminare le ultime impurità e i residui di trucco, massaggiandolo con un batuffolo di cotone
  4. Applicate sul viso una crema idratante specifica per la notte, ricca di sostanze nutritive

I miei prodotti preferiti

Skincare-Vivi-Verde-Coop

Linea skincare di Viviverde Coop

Arose1

Linea Acqua alle Rose Roberts

Sephora1

Struccante bifasico Sephora

loreal

Struccante occhi L’Oréal

Catturgfga

Acqua micellare Garnier

Consigli utili

  • Non strofinate la pelle con forza, soprattutto gli occhi
  • Scegliete prodotti naturali con agenti che non danneggino la pelle
  • Risciacquate sempre il viso prima del tonico
  • Eliminate per bene mascara e matita
  • Usate le salviettine sono una volta ogni tanto
  • Ricordatevi sempre la crema idratante

Voi cosa preferite usare per la vostra routine serale? Quali sono i vostri prodotti preferiti? Vi ricordate sempre di struccarvi?

 

 

Consigli per la scelta e l’applicazione della protezione solare

Ormai l’estate è alle porte e sono dietro l’angolo i week-end al mare, i bagni e le passeggiate lungo la spiaggia. Da questo periodo dell’anno in poi, occorre proteggere la nostra pelle dai raggi solari, non solo quando si è al mare o si prende il sole,  ma anche in città, quando si esce per un aperitivo all’aperto o quando decidete di passare un pomeriggio in piscina con le amiche. Per questo motivo, non dovete mai dimenticare di applicare una buona protezione solare.

protezione-abbronzatura

Per applicare correttamente la protezione solare, ecco di seguito alcuni semplici consigli che faranno la differenza.

Non spalmate la crema direttamente in spiaggia

Perché abbia effetto, la crema solare deve essere applicata almeno mezz’ora prima dell’esposizione al sole. Pertanto, vi consiglio di spalmare la crema a casa, prima di andare in spiaggia.

solari

Mettetela anche sotto i vestiti

I raggi solari sono in grado di passare sotto gli abiti. Inoltre, anche semplicemente muovendoci, i vestiti si possono spostare lasciando così scoperte alcune zone del corpo.

week-end_amiche

Non dimenticate le zone delicate

La protezione solare va applicata anche nelle zone più delicate del nostro corpo: ad esempio tra le dita dei piedi, sulle orecchie e sul cuoio capelluto.

Protezione-solare-primo-sole

Applicate la giusta quantità di protezione solare

Non fate l’errore di applicare poca crema! La quantità giusta da applicare sul viso è 1,25 ml, cioè mezzo cucchiaino da tè. Non accontentatevi di stendere solo un velo di crema o un fondotinta con spf, proteggete la vostra pelle!

Non utilizzate i prodotti solari dell’anno precedente

Ogni anno occorre comprare nuovi prodotti solari. Potete regolarvi con il PAO,  segnalato sul retro della confezione: rappresenta un barattolo su cui c’è segnato un numero accompagnato dalla lettera M che indica la quantità di mesi in cui, dopo l’apertura, il prodotto è ancora utilizzabile. Se utilizzate un prodotto solare scaduto, rischiate che la sua funzione di protezione dai raggi ultravioletti potrebbe essere alterata o nulla.

PAO-Period-After-Opening-Symbol

Scegliete una protezione solare ad ampio spettro

Scegliete dei prodotti che riportino un fattore di protezione relativo non solo ai raggi UVB (i responsabili delle scottature), ma anche ai raggi UVA, i principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo.

1313675608149

Usate una crema con SPF adeguato

E’ importante scegliere una crema con un SPF adeguato anche se si ha, in partenza, una carnagione mediterranea. Soprattutto per le prime esposizioni al sole dell’anno, non bisognerebbe mai usare un prodotto con un SPF al di sotto del 30!

Riapplicate la protezione solare più volte

Per proteggere la pelle dal sole occorre riapplicare la crema solare almeno ogni 2 ore, spalmandola accuratamente sul corpo almeno mezz’ora prima di uscire. Inoltre, fate il bagno, una volta uscite dall’acqua la crema va subito riapplicata!

Sun-protection

Non usate la stessa crema solare per tutto il corpo

Le protezioni solari sono studiate per le differenti zone del corpo: i prodotti mirati al viso hanno una composizione più corposa, in quanto devono proteggere un tipo di pelle più delicata. Quelli per il corpo, invece, avranno una consistenza più fluida. Le protezioni solari per il viso, inoltre, hanno spesso anche un’azione specifica antimacchia, e possono inoltre essere arricchite di componenti anti-aging!

o-SUNSCREEN-BENEFITS-facebook

E voi…. ricordate sempre di mettere la protezione solare? E quale fattore di protezione usate? La utilizzate solo al mare o anche in città? Fatemi sapere nei commenti quali sono le vostre abitudini!

Correttori colorati: come utilizzarli

In giro ormai se ne vedono tantissimi: verde, lilla arancio. I correttori colorati sono un ottimo strumento che ci permette di mimetizzare imperfezioni e occhiaie o di nascondere rossori del viso o macchie della pelle. Però sapete destreggiarvi tra i vari colori?  Il fondotinta o il normale correttore beige non sempre riescono a coprire tutti i vari tipi di discromie, ed ecco che ci vengono in aiuto i correttori colorati. La cosa fondamentale per usarli è saper associare ad ogni colore una determinata funzione.

Colour correcting

I correttori colorati si basano sulla teoria dei colori, attraverso una tecnica che mira a uniformare l’incarnato e fare apparire la pelle luminosa e priva di imperfezioni. Vediamo ora come scegliere il colore di correttore più adatto per la vostra pelle. Osservate la ruota dei colori: ogni colore ha il suo complementare, ovvero il suo opposto: il complementare del viola è il giallo, quindi i due colori se sovrapposti, si annullano. Allora, se avete occhiaie violacee dovrete usare un correttore giallo, se sono blu un correttore aranciato o pescato, mentre per coprire i rossori basterà un po’ di correttore verde.

La scelta del correttore giusto

CORRETTORE VERDE (contrasta il rosso)

Il correttore verde è utile per nascondere i rossori: discromie, brufoletti, capillari, arrossamenti. Più scuro è il rossore, più il verde da utilizzare deve essere acceso. Se applicate un correttore compatto utilizzate un pennello a punta fine andando a insistere sui punti critici o sugli specifici rossori; oppure potete utilizzare un correttore a matita per essere più precise.

Correttori Puro Bio

Se avete un problema di rossore più diffuso, potete usare questo trucchetto: aggiungete una piccola quantità di correttore verde in polvere alla vostra crema viso: il colorito risulterà subito più naturale (in commercio esistono infatti creme viso con una tonalità verde chiaro studiate appositamente per questo problema).

CORRETTORE ARANCIONE (contrasta il blu)

Il correttore arancione così come quello giallo, hanno la funzione di annullare il colore scuro (tendente al blu) delle occhiaie. E’ utile oltre che per correggere le occhiaie, anche per coprire le macchie scure della pelle come macchie solari o le macchie dell’età.

Palette correttori L’Oreal Infaillible

CORRETTORE GIALLO (contrasta il viola)

Il giallo vi servirà per nascondere le occhiaie violacee. Potete anche utilizzarlo per nascondere vene o ematomi.  Il correttore giallo vi può aiutare inoltre ad illuminare ogni tipo di incarnato: applicatelo sulle zone che richiedono maggiore luce (zigomi, mento centro della fronte, naso).

Correttori Essence Colour Correcting

CORRETTORE VIOLA (contrasta il colorito giallognolo)

Il correttore viola o lilla corregge la tonalità del viso: se il vostro problema è un colorito spento o tendente al giallognolo, con un correttore viola il vostro incarnato risulterà ravvivato. Provate anche ad applicarlo sulla fronte sul dorso del naso per illuminarli. Ottimo sulle carnagioni olivastre.

NYX Concealer in Jar

CORRETTORE ROSA (contrasta il colorito grigiastro)

Il correttore rosa ravviva il colorito grigio che hanno sopratutto le fumatrici. Inotre, serve anche a contrastare il pallore dovuto alle luci artificiali.

Clinique

Quale texture scegliere

I correttori colorati ci sono in tantissime forme: in palette, matita, tubetto o stick. In crema se avete la pelle particolarmente secca, fluido per tutti i tipi di pelle, quello in polvere è indicato per chi ha una pelle grassa.
Applicate i correttori colorati come step intermedio tra la crema idratante e il  fondotinta. Stendete il correttore solo su una piccola zona picchiettando leggermente, poi sfumate molto bene con le dita e infine uniformate il tutto con il vostro fondotinta.

Che ne pensate di questi correttori? Quali vi incuriosiscono di più o quali avete provato?

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Acqua termale spray: come utilizzarla e i suoi benefici

L’acqua termale è elemento naturale utile per lenire arrossamenti e rinforzare le difese naturali della pelle.

1443110706_rinfrescarsi-dopo-lo-sport_o_su_horizontal_fixed-430x475

L’acqua termale spray è un prodotto che non dovrebbe mai mancare nel beauty di ogni donna: comoda, rinfrescante, una vera coccola per viso e corpo. E’ un prodotto che può essere utilizzato a ogni ora del giorno, che apporta preziosi sali minerali donando così alla pelle freschezza e idratazione. A me piace tenerla in borsetta nella versione mini e impiegarla durante la giornata per rinfrescare la pelle.

Smiling woman with face in hands

Vaporizzala di mattina

L’ideale per iniziare bene la giornata è vaporizzare un po’ di acqua termale su tutto il viso: la pelle sarà idratata e luminosa e pronta per l’applicazione del normale make-up. In estate è un vero toccasana per la sensazione di immediata freschezza, ma anche in inverno ha il suo perché: riscaldamento e condizionamento dell’aria portano la pelle a seccarsi, quindi una spruzzata di acqua termale spray idrata la pelle e la aiuta a difendersi dall’inquinamento domestico.

Woman applying water spray

…e di sera

Di sera, dopo esservi struccate, potete spruzzare dell’acqua termale spray prima di stendere la vostra crema idratante notturna. E’ una coccola per il viso ed è un momento di relax: dona alla pelle del viso splendore e morbidezza.

woman face and shoulders over water splash

Sugli arrossamenti cutanei

L’acqua termale spray è perfetta sulla pelle arrossata dopo una giornata di sole, dopo la palestra o un’intensa attività sportiva. Il mix di minerali contenuti al suo interno, infatti, ha proprietà rinfrescanti e lenitive.

young woman with hat

Come tonico

Ebbene sì, data la sua versatilità, è possibile usare l’acqua termale spray come tonico, prodotto intermedio fra il detergente e la crema viso o dopo lo scrub. Addolcisce, lenisce e ristabilisce il naturale pH della pelle.

Blonde woman cleaning face in front of mirror

Per fissare il trucco

Un segreto che forse non tutte sanno: provate a lasciare l’acqua termale in frigo per qualche ora e poi, una volta fredda, vaporizzatela sul make-up  appena realizzato. Fisserà a lungo il trucco!

Drops of water around the beautiful woman face

Per rendere brillanti gli ombretti

Potete vaporizzare un po’ di acqua termale sul pennello o direttamente sull’ombretto (se di tipo wet & dry): la pigmentazione risulterà molto più intensa e luminosa.

woman applying eyeshadow on eyelid

Dopo la depilazione

Se dopo la depilazione la pelle tende a riempirsi di puntini rossi, spruzzate un velo di acqua termale sulla zona irritata, questo aiuterà ad alleviare il rossore e a rinfrescare la pelle.

Perfect woman legs hair removal concept

Le mie preferite

In commercio ne trovate di tantissimi brand. Personalmente acquisto l’intramontabile Eau Thermale di Avène, particolarmente indicata per le pelli particolarmente sensibili. E’ imbottigliata direttamente alla fonte, mi piace perché ha una vaporizzazione sottile e delicata.

903980530_01_avene_acqua-termale-150ml

Molto rinomata è anche l’Acqua termale di La Roche-Posay, proveniente dall’acqua piovana filtrata in modo naturale da rocce situate in grande profondità e di origine gassosa, ha un pH neutro e vanta proprietà minerali.

acqua-termale-la-roche-posay-eau-thermale

Insomma, le acque termali spray sono grandi amiche della pelle e sono un alleato prezioso per il benessere e l’idratazione, per avere un incarnato luminoso e sano. Voi le usate? Quali sono le vostre preferite?

 

come-usare-lacqua-termale-spray-idrata-fissa-il-trucco-e-rinfresca-foto

 

Le migliori creme per il contorno occhi

Ciao a tutte!

Oggi parliamo della crema per il contorno occhi, un prodotto che non dovrebbe mai mancare nel beautycase di ogni donna. Idratare e trattare a fondo la zona del contorno occhi è uno step fondamentale per una buona skincare e per avere un aspetto giovane e riposato. Già a partire dai 20 anni di età, è bene prevenire la comparsa delle tanto temute linee d’espressione o zampe di gallina utilizzando prodotti specifici.

Beauty woman with white smile at home

Per contrastare la comparsa di rughe, borse e occhiaie,quindi, ci vengono in aiuto le creme contorno occhi. E’ importante applicare questi prodotti seguendo una corretta tecnica per ottimizzarne i risultati. Se stesa male, la crema contorno occhi non solo può risultare inefficace, ma addirittura essere controproducente.

Con l’aiuto dei polpastrelli, picchiettate la crema sul contorno occhi dall’interno, dallo zigomo verso le tempie, non dimenticando l’area tra le sopracciglia ed evitando la zona delle palpebre. Personalmente, mi piace applicare la crema contorno occhi con il dito anulare, picchiettando delicatamente fino ad assorbimento.

In questo post condivido con voi le mie creme contorno occhi preferite, per darvi qualche indicazione e consiglio, in modo tale che possiate scegliere la soluzione più adatta a voi.

Creamy Eye Treatment with Avocado di Kiehl’s. Prezzo 27

 Un prodotto molto idratante che per me è il top, senza contare che Kiehl’s è una garanzia. Questa crema si applica al mattino, prelevandone una piccola quantità per fare in modo che si assorba velocemente e faccia da base per il trucco. La sera invece, prima di andare a dormire, si applica uno strato molto abbondante per far sì che agisca tutta la notte come una maschera. La sua formula ricca e cremosa, offre idratazione e protegge delicatamente la pelle dalle aggressioni esterne. Contiene vitamina A, olio di Avocado e acidi grassi.

61u8ojbcowl-_sy355_

About Eyes di Clinique. Prezzo 37

E’ stato amore a prima applicazione! Una crema molto leggera che ha la consistenza di un gel fresco e idratante per la zona del contorno occhi. Attenua occhiaie, rughe, borse e gonfiori. La sua formula ricca di estratti botanici, proteine e antiossidanti è in grado di contrastare le occhiaie scure o bluastre, riduce i gonfiori delle palpebre e rafforza le difese naturali della pelle e la rende distesa e liscia. Se avete occhiaie bluastre ma soprattutto gonfie, vi consiglio di provarla.

m11920656_p28439_princ_medium

Lavera Contorno Occhi Rassodante.Prezzo 12,99

Ho scelto questo prodotto perché ha una formula bio ed è vegan friendly. Lavera propone una crema contorno occhi con olio di karanja di alta qualità e tè bianco biologico (fairtrade). Un prodotto di facile applicazione e dal veloce assorbimento. La formula con acido ialuronico naturale leviga le rughe e riduce i gonfiori. Applicazione: anche questa crema va applicata picchiettando leggermente per fare assorbire il prodotto. Per un risultato professionale, potete abbinare il contorno occhi rassodante al siero e alla crema giorno della stessa linea. Contiene ingredienti naturali che combattano i radicali liberi e stimolano la rigenerazione cellulare. Risultato? Una pelle soda, liscia…e addio zampe di gallina!lavera-contorno-occhi