Archivi tag: verde

Correttori colorati: come utilizzarli

In giro ormai se ne vedono tantissimi: verde, lilla arancio. I correttori colorati sono un ottimo strumento che ci permette di mimetizzare imperfezioni e occhiaie o di nascondere rossori del viso o macchie della pelle. Però sapete destreggiarvi tra i vari colori?  Il fondotinta o il normale correttore beige non sempre riescono a coprire tutti i vari tipi di discromie, ed ecco che ci vengono in aiuto i correttori colorati. La cosa fondamentale per usarli è saper associare ad ogni colore una determinata funzione.

Colour correcting

I correttori colorati si basano sulla teoria dei colori, attraverso una tecnica che mira a uniformare l’incarnato e fare apparire la pelle luminosa e priva di imperfezioni. Vediamo ora come scegliere il colore di correttore più adatto per la vostra pelle. Osservate la ruota dei colori: ogni colore ha il suo complementare, ovvero il suo opposto: il complementare del viola è il giallo, quindi i due colori se sovrapposti, si annullano. Allora, se avete occhiaie violacee dovrete usare un correttore giallo, se sono blu un correttore aranciato o pescato, mentre per coprire i rossori basterà un po’ di correttore verde.

La scelta del correttore giusto

CORRETTORE VERDE (contrasta il rosso)

Il correttore verde è utile per nascondere i rossori: discromie, brufoletti, capillari, arrossamenti. Più scuro è il rossore, più il verde da utilizzare deve essere acceso. Se applicate un correttore compatto utilizzate un pennello a punta fine andando a insistere sui punti critici o sugli specifici rossori; oppure potete utilizzare un correttore a matita per essere più precise.

Correttori Puro Bio

Se avete un problema di rossore più diffuso, potete usare questo trucchetto: aggiungete una piccola quantità di correttore verde in polvere alla vostra crema viso: il colorito risulterà subito più naturale (in commercio esistono infatti creme viso con una tonalità verde chiaro studiate appositamente per questo problema).

CORRETTORE ARANCIONE (contrasta il blu)

Il correttore arancione così come quello giallo, hanno la funzione di annullare il colore scuro (tendente al blu) delle occhiaie. E’ utile oltre che per correggere le occhiaie, anche per coprire le macchie scure della pelle come macchie solari o le macchie dell’età.

Palette correttori L’Oreal Infaillible

CORRETTORE GIALLO (contrasta il viola)

Il giallo vi servirà per nascondere le occhiaie violacee. Potete anche utilizzarlo per nascondere vene o ematomi.  Il correttore giallo vi può aiutare inoltre ad illuminare ogni tipo di incarnato: applicatelo sulle zone che richiedono maggiore luce (zigomi, mento centro della fronte, naso).

Correttori Essence Colour Correcting

CORRETTORE VIOLA (contrasta il colorito giallognolo)

Il correttore viola o lilla corregge la tonalità del viso: se il vostro problema è un colorito spento o tendente al giallognolo, con un correttore viola il vostro incarnato risulterà ravvivato. Provate anche ad applicarlo sulla fronte sul dorso del naso per illuminarli. Ottimo sulle carnagioni olivastre.

NYX Concealer in Jar

CORRETTORE ROSA (contrasta il colorito grigiastro)

Il correttore rosa ravviva il colorito grigio che hanno sopratutto le fumatrici. Inotre, serve anche a contrastare il pallore dovuto alle luci artificiali.

Clinique

Quale texture scegliere

I correttori colorati ci sono in tantissime forme: in palette, matita, tubetto o stick. In crema se avete la pelle particolarmente secca, fluido per tutti i tipi di pelle, quello in polvere è indicato per chi ha una pelle grassa.
Applicate i correttori colorati come step intermedio tra la crema idratante e il  fondotinta. Stendete il correttore solo su una piccola zona picchiettando leggermente, poi sfumate molto bene con le dita e infine uniformate il tutto con il vostro fondotinta.

Che ne pensate di questi correttori? Quali vi incuriosiscono di più o quali avete provato?

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Mini smalti KIKO Smart: formato mini e asciugatura veloce

Buongiorno a tutte! Oggi parliamo dei nuovi smalti Smart Nail Lacquer Kiko, super colorati e ad asciugatura extra rapida. La cosa fantastica di questa collezione di smalti è che sono disponibili in ben 48 nuance, e il loro pratico mini formato permette di portarli con sé ovunque.

kiko-smart-fast-dry-smalto

Gli Smart Nail Lacquer Kiko sono ottimi per una manicure colorata e divertente, nei toni “pazzi” del blu, viola, verde, ma anche per un look elegante grazie alle tonalità naturali e delicate dei nude, o raffinata con i toni dei rossi e dei bordeaux . Ogni giorno potete giocare con gli abbinamenti e le texture, da scegliere in base al proprio outfit o alle vostre preferenze.  Gli Smart Nail Lacquer Kiko sono realizzati con una formula innovativa in grado di fissare il colore sull’unghia in pochi secondi, donando brillantezza estrema con una stesura omogenea.

 

Il segreto di questi smalti? La texture  è fluida e si stende particolarmente bene, inoltre il pennello è in maxi formato, il che facilita l’applicazione uniforme e a rilascio graduale sull’unghia. Dunque addio striature indesiderate e basta lunghi tempi di attesa per l’asciugatura. Anche i finish sono differenti, dal colore pieno, ai perlescenti, a quelli con riflessi dorati e argentati.

 

Il packaging degli smalti Smart Nail Lacquer è molto accattivante: ha un design moderno, con capsula nera opaca con logo KK inciso sul top e il loro formato è della grandezza ideale per essere portato con voi in borsetta: trovo che la bottiglietta da 7ml sia della dimensione perfetta per evitare che il prodotto finisca per seccarsi o rovinarsi.

Ho provato il numero 14 rouge noir: colore pieno, facile stesura, asciugatura rapida e buona durata (fino a 5 giorni) e abbinato al top coat sembra quasi un semi permanente. Ottimo il rapporto qualità prezzo per questi smalti: solo 2,50 euro.

Come non resistere alla tentazione di comprare altre colorazioni? Voi li avete provati? Quale colore vi incuriosisce di più?

 

 

Maschere viso Argilla Pura di L’Oréal: recensione

Oggi parliamo dell’ossessione del momento: le black mask, in particolare delle maschere viso Argilla Pura di L’Oréal, una linea studiata appositamente per regalare alla pelle del viso una nuova luce, soprattutto nei periodi in cui la pelle appare impura, spenta e stressata.

imm-campagna-800x599

Le maschere viso Argilla Pura di L’Oréal sono tre, e ognuna è a base di un diverso tipo di argilla:

  1. Maschera Purificante Argilla Pura (verde): con estratti di eucalipto e ha proprietà purificanti, per una pelle profondamente pulita, opacizzata e morbida.

loreal-maschere-argilla-pura-1000-12. Maschera Esfoliante Argilla Pura (rossa): con estratto di alga rossa, restringe i pori e affina la grana della pelle. Esfolia delicatamente senza seccare. Il risultato: una pelle morbida, uniforme nel colorito e visibilmente più liscia.

loreal-maschere-argilla-pura-1000-2

3. Maschera Detox Argilla Pura (nera): associa le tre argille minerali (caolino, montmorillonite e ghassoul) al carbone, rimuove le impurità e illumina il colorito. La pelle appare radiosa e fresca.

loreal-maschere-argilla-pura-1000-3

Le differenti parti del viso (fronte, naso, zigomi) richiedono una detersione diversa, e così la gamma Argilla Pura ha pensato a dei trattamenti su misura per le diverse zone: ogni zona specifica può ricevere un trattamento mirato alle le sue esigenze. Le 3 maschere possono quindi essere utilizzate contemporaneamente, 2-3 volte a settimana per far apparire la pelle evigata e luminosa.

Personalmente ho testato la Maschera Detox Argilla Pura (nera). Per risultati ottimali, vi consiglio di applicare una buona quantità di prodotto per andare a  formare uno strato spesso; l’ho stesa molto semplicemente con le dita, dopodiché ho lasciato la maschera in posa per circa 15 minuti. E’ bastato rimuovere il prodotto con dell’acqua tiepida et voilà: effetto #instadetox assicurato! La pelle è morbidissima, liscia e senza impurità.

E voi le avete provate? Le inserireste nella vostra beauty routine?